Un week end a Milano Marittima

L’estate è la stagione migliore per vivere Milano Marittima, una delle città più glamour della riviera

romagnola. Nasce nel 1907 dall’idea di un gruppo di industriali milanesi e degli amministratori di Cervia,

che in un’ampia area da bonificare  vollero fondare un luogo a  immagine e somiglianza di Milano,

in cui d’estate la buona borghesia si potesse trasferire senza sconvolgere le proprie abitudini e il proprio stile di vita.

Ci sono riusciti!

Milano Marittima è proprio quello che volevano i suoi fondatori, una Milano con affaccio sul mare.

Il progetto della città viene affidato al pittore e cartellonista Giuseppe Palanti, che riprende il modello della “città giardino”

di Ebenezer Howard.

Così la città nasce prima sulla carta, nel genio di un pittore che comincia a pensarla e a disegnarla come un insieme di villini

circondati dalla pineta rigogliosa, ognuno con il suo ingresso diretto alla spiaggia.

 

Uno dei primi villini  è proprio quello del Palanti: un piccolo gioiello di bellezza ed efficenza.

Nel 1912 Milano Marittima prende forma e da allora cresce anno dopo anno, diventando un modello per le altre località balneari

della Riviera Romagnola, sorte negli anni successivi.

Oggi Milano Marittima è un luogo dalla vita notturna più che vivace.

Le sue spiagge assomigliano a quelle dei film californiani,

con lussuosi hotel e piscine panoramiche. Il tempo dei villini discreti è finito.

 

Tra le tante località turistiche della riviera romagnola, Milano Marittima è quella che mi piace di più.

Adoro le spiagge immense, immerse nella natura, il clima mite, l’ottima cucina e la simpatia  dei

romagnoli.

Da non perdere il porto-canale di Cervia che sorge dove si trovano i Magazzini del Sale e la torre San

Michele. Il luogo è ricco di localini dove  sorseggiare un drink e refrigerarsi dalla calura estiva.

.

Camminando per il centro di Milano Marittima ho scoperto un albergo molto carino, dove ho deciso di

pernottare: il Luxor hotel.

 

L’hotel è in posizione strategica, a pochi passi sia dal centro che dalla spiaggia. Ad accogliermi la simpatia

e la gentilezza dei proprietari, che hanno reso il soggiorno davvero gradevole.

L’albergo dispone di un’ampia piscina  a pochi passi dal mare . 900 metri quadrati di acqua azzurra,

dove nuotare, giocare e rilassarsi al sole, coccolati da un open bar con soft drink a bordo piscina.

La piscina è dotata di fontana per il massaggio cervicale che allevia i dolori posturali.

Le camere sono moderne, curate nell’arredamento, con minuziosa attenzione ai dettagli.

 

La colazione è ricca di prelibatezze, mi ha entusiasmato l’ottima crepes con la nutella.

 

Per info :Luxor hotel

Nei giorni trascorsi a Milano Marittima ho scoperto un posticino davvero carino dove poter gustare dell’ottima pizza: Pummà.

Questo ristorante che ha sede anche a Milano, Bologna e Ibiza delizia i palati con una pizza creativa e  dall’impasto leggero,

preparato con diversi tipi di farine e la cui farcitura spazia tra ingredienti classici delle varie regioni d’Italia.

Qui si possono provare sia Pizze  esclusive da degustazione sia Pizze tradizionali e Piatti realizzati con ingredienti Slow Food,

vegetariani, vegani e senza glutine. Ciò che colpisce non appena si entra nel locale sono i banconi e il forno a vista,

i tavoli organizzati in un centinaio di coperti e disposti ad anfiteatro, all’interno e nel dehor estivo.

A firmare le pizze d’autore il maestro Marco Baldassarri, il “pizzaiolo-ingegnere” che a tre esami dalla laura magistrale

ha lasciato il libro dei calcoli per abbracciare le severe tecniche di lievitazione e impasto e la filosofia delle farciture.

 

Per info :Pummà

 

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento