LEONARDO FIORAVANTI: Ride to the Roots

La stella nascente del surf apre le porte di casa e presenta in anteprima mondiale il film prodotto da Red Bull Media House: Ride to the Roots 

Il 31 gennaio, in un grande loft milanese in pieno “mood surf”, si è svolta una serata dedicata alla celebrazione del primo surfista italiano capace di accedere al circuito dei big della World Surf League. Leonardo Fioravanti, classe 1997, di Roma, sale per la pima volta sulla tavola da surf a sei anni, a nove inizia a vincere, a  dieci frequenta già le capitali del surf, tra Hawaii e Australia; e a diciannove si qualifica come pro-surfer.

Il film prodotto da Red Bull Media House racconta le persone e i luoghi che hanno contribuito al successo sportivo di Leonardo: dalle spiagge affollate della provincia romana di Cerveteri alle paradisiache Maldive fino al Portogallo; luoghi in cui la storia del surf si perde negli anni.

Nel film, il giovane surfista ripercorre i momenti salienti del suo percorso sportivo, ricordando gli sforzi, i lunghi viaggi e il tremendo infortunio del 2015 al Volcom Pipeline Pro (due vertebre rotte e legamenti del dorso strappati). Un racconto che, come tutte le più belle storie, si conclude con un grande successo. Anticipando di gran lunga i tempi, Leonardo si è guadagnato un posto di rilievo nel panorama internazionale del surf, qualificandosi nel 2016 al prossimo WSL – Samsung Galaxy Championship Tour.

La puntata Ride to the Roots dedicata a Leonardo è stata realizzata grazie allo straordinario supporto di Tag Heuer e sarà trasmessa su Red Bull Tv il 9 di marzo 2017, per poi essere disponibile sulla piattaforma in VOD.

Leonardo Fioravanti, Backdoor
Leonardo Fioravanti, Backdoor
Condividi

Lascia un commento