Le isole Borromee

Tra le gite fuoriporta che avevo in programma di fare quest’anno, c’era la visita alle Isole Borromee, una

delle meraviglie del Lago Maggiore.

Presa dalla curiosità ho organizzato un weekend a Stresa per poter ammirare le bellezze del lago. Siete

pronti a iniziare un viaggio alla scoperta di queste isole?

L’arcipelago delle Borromee è formato da tre isole: l’Isola Bella, l’Isola Madre e l’Isola dei Pescatori, le

“perle” del lago. Le isole si trovano davanti a Stresa e sono raggiungibili con i battelli della Navigazione

Laghi.

L’Isola Madre è la più grande delle Borromee e la più caratteristica, per l’atmosfera raccolta e silenziosa.

Sull’isola c’è un antico palazzo, che conserva arredi prestigiosi e un’eccezionale esposizione di marionette. È

circondato da uno splendido giardino con piante rare e fiori esotici in cui vivono in piena libertà pavoni,

pappagalli e fagiani d’ogni varietà creando il fascino di una terra tropicale.

L’Isola Madre è ricca di azalee, rododendri, camelie, di pergolati di glicini antichissimi. Sono presenti anche

l’esemplare più grande in Europa di cipresso del Kashmir, di oltre duecento anni, le spalliere di cedri e

limoni, la collezione di ibiscus, il ginkgo biloba.

L’Isola Bella è un gioiello naturale che la mano dell’uomo ha reso ancor più prezioso: i giardini fioriti

e le bellezze artistiche ne arricchiscono il paesaggio. Il giardino dell’Isola Bella, tipico esempio di “giardino

all’italiana” seicentesco sviluppato su terrazze, è un vero e proprio paradiso incontaminato dove si

preservano rare piante esotiche e fiori di grande bellezza. L’antico palazzo barocco offre ai visitatori un

ambiente elegante e sontuoso che conserva numerose opere d’arte: arazzi, mobili, statue, dipinti, stucchi,

ma anche le curiose grotte a mosaico, luogo di frescura e  diletto.

L’Isola dei Pescatori è l’unica a non appartenere al casato Borromeo e a essere abitata durante tutti l’anno.

Caratteristiche sono le case a più piani, realizzate per sfruttare al meglio il poco spazio a disposizione: sono

quasi tutte dotate di lunghi balconi, indispensabili per essiccare il pesce (l’isola deve il suo nome è

all’attività praticata dai suoi abitanti).

L’isola dei pescatori è ricca di ristoranti in cui poter pranzare godendo la vista sul lago.

Fra le tre isole quella dei Pescatori è la mia preferita, per i suoi colori e la sua vegetazione. In quest’isola mi

sono goduta un ottimo pranzo al Ristorante Italia. Il locale sorge all’interno di una villa bianca, circondata

da fiori dai fantastici colori, e da una veranda con vista mozzafiato.

Pranzare con vista sul lago è stata un’esperienza incredibile, soprattutto per chi come me è sempre

circondata da paesaggi urbani.

Ho provato specialità tipiche del lago. Il piatto forte sono i ravioli al profumo di pesce con pomodoro fresco

ed erba cipollina.

   

Camminando sul lungolago di Stresa, godendomi l’infinità delle acque, ho scoperto l’hotel La Palma.

L’immenso giardino da cui è circondato, con fiori dai colori stupendi, mi ha spinto a entrare

e a prenotare una camera in cui soggiornare nei due giorni in cui sono stata a Stresa.

La mia impressione iniziale è stata confermata dalle meraviglie di questo hotel. Le camere sono moderne e

ben curate nei dettagli e nell’arredamento. La mia stanza aveva una vista a 360 gradi sul lago.

Ciò che mi ha colpito è stato il bagno con la rubinetteria di Gessi con cinque getti d’acqua diversa nella

doccia. Il mio preferito quello sui piedi.

Lo sky bar (il bar all’ultimo piano) è una vera perla, dotato di jacuzzi e di lettini su cui prendere il sole,

bevendo un ottimo cocktail e ammirando il lago.

L’hotel ha una piscina sulla spiaggia, con lettini attorno e a bordo vasca,

servizio teli, bar e spettacolari bagni sotterranei.

Le sorprese non sono finite. All’interno dell’hotel c’è una confortevole area benessere costituita da sauna,

bagno turco e palestra.,Il luogo ideale per chi vuole trascorrere dei giorni di relax al lago.

Per info:Hotel La Palma

Ristorante Italia

Condividi

Lascia un commento