Episodio 44:Il messaggio hot ricevuto per errore

Bea è in giro per la città: deve finire di arredare la sua casa. Cammina in via Canonica incrociando via Cesare Cesariano, qui s’imbatte nell’antiquaria Beretti. La boutique è un luogo curioso, dove trovare originari modellini di barche, aerei, lampade stravaganti, mappamondi. Entra ed è colpita da una toilette anni ’70 di Chanel, da una poltrona anni ’30 di Frau, e dal musetto di una vecchia 500. Compra gli oggetti che le piacciono. Esce dal negozio con pacchi e pacchettini e in quel momento il suo telefono squilla. E’ un messaggio che dice: ″E’ proprio escort dichiarata. Ride e parla al telefono. Mi guarda e si tocca. Tecnica infallibile. Ma la bionda è la migliore in assoluto. Il colmo: vuoi vedere che mi sono sbagliato? Questa muore dalla voglia di agganciarmi, ma non voglio perdere tempo ed energie″. Ommioddio! E’ il messaggio di un amico che ha sbagliato destinatario. Un errore clamoroso che stupisce Bea. E adesso che deve fare? Deve dire di aver ricevuto il messaggio o ignorare il tutto?
Oggi a Milano esiste una grande concentrazione di escort, si possono trovare in alberghi di lusso e discoteche alla moda. Sono molto belle e la maggior parte viene dall’Est Europa. Sono ben vestite e mai volgari. Con il termine escort comunque non si intende per forza accompagnamento sessuale, può semplicemente essere una compagnia per una serata al ristorante, a un concerto di musica classica o a teatro. Rigorosamente a pagamento. Cash o carta di credito, va bene qualsiasi soluzione.

beretti2beretti

 

Condividi

Lascia un commento