Grand Hotel Fasano

Oggi vi condurrò in un viaggio alla scoperta del Grand Hotel Fasano.

Siamo a Gardone Riviera, sulla costa ovest del Lago di Garda, a circa 40 km da Brescia.

Il paese si divide in Gardone di Sopra e Gardone di Sotto. Con altri sette comuni,

fa parte della Riviera dei Limoni. Gardone divenne una meta turistica alla fine del XVIII secolo,

per i benifici che esercitava sulla salute.

Il luogo d’interesse più famoso è il Vittoriale degli Italiani a Gardone di Sopra, proprietà del poeta

Gabriele D’Annunzio dal 1912 al 1938.

Nell’edificio, circondato da molti bei giardini, si trovano la tomba di D’Annunzio, un teatro all’aria

aperta, il museo di D’Annunzio e una biblioteca.

I dintorni di Gardone sono un indimenticabile giardino botanico con vegetazione mediterranea, subtropicale

e dell’Europa Centrale. Da visitare il giardino botanico A. Hruska, con innumerevoli tipi di piante, e Villa Alba

con il parco circostante, oggi un centro congressi.

Sulle rive del Lago di Garda,  in un edificio del XIX secolo, c’è un albergo ricco di tutti i confort, tra cui una spa

di lusso ispirata alle antiche terme romane, piscine coperte e all’aperto, ristorante con terrazza affacciata sul Lago di Garda.

Il Grand Hotel Fasano nacque nel 1888 come residenza di caccia della famiglia imperiale austriaca.

L’hotel unisce al fascino dell’epoca i confort di una moderna struttura di accoglienza di lusso.

Affacciato sul lago, offre la pace di una posizione incantevole immersa in un parco secolare.

L’hotel è dislocato in due strutture, l’edificio principale e Villa Principe, una residenza degli inizi del XIX secolo.

 

L’edificio principale comprende 75 camere e suite elegantemente arredate e complete di ogni confort,

alcune con una splendida vista del lago.

La bellissima Villa Principe accoglie gli ospiti in raffinate camere con o senza vista lago, regalando un

caloroso soggiorno immerso nel verde.

Non appena arrivata al Grand Hotel Fasano mi ha colpito la bellezza della struttura, è una location

sorprendente.

Il lago di Garda mi accoglie con le nuvole ma a ripagarci ci penseranno il paesaggio, la spa e la buona

cucina di Matteo Felter (27/04/1973) l’executive chef del Grand Hotel Fasano che da dodici anni

gestisce l’offerta ristorativa della struttura.

I ristoranti all’interno dell’albergo sono tre, molto diversi tra loro: il bistrot “Magnolia”, il ristorante di

pesce “Il pescatore” e la punta di diamante, il ristorante gourmet “Il Fagiano” dove lo chef mette in campo

la sua creatività.

 

Ogni ristorante asseconda le varie esigenze degli ospiti.

Per chi cerca un pranzo informale, è perfetta LA MAGNOLIA, a bordo piscina, che permette di rilassarsi nel

parco all’ombra di due grandi magnolie con piatti semplici e veloci, preparati con le migliori materie prime.

Il bar LA TERRAZZA è il luogo dove gustare uno snack leggero, un’insalata ma anche piatti caldi e freddi o

una torta appena sfornata; il ristorante IL PESCATORE offre tutto il calore delle trattorie mediterranee con

ricette tipiche che esaltano i profumi e i sapori del pescato del giorno.

Matteo si dedica al mondo della gastronomia dopo le superiori e il servizio militare, quando

decide di abbandonare la carriera da geometra per iscriversi all’istituto alberghiero. Nonostante da

piccolo sognasse di fare il marinaio, Felter ha seguito la passione per il cibo tanto cara alla sua famiglia, da

generazioni impegnata nella gestione di una salumeria e drogheria a Salò (BS). Ha così intrapreso la

professione di cuoco ormai ventenne iniziando a lavorare in molti ristoranti del Lago di Garda e affinando le

sue competenze insieme a numerosi chef stellati, tra i quali va segnalato Norbert Niederkofler del St.

Hubertus.

All’interno dell’albergo si trova una GIN LOUNGE, un’area dal sapore metropolitano, ideale per la

degustazione del gin & tonic.

Qui si possono trovare le oltre 50 qualità di distillato provenienti da tutto il mondo.

L ’acqua spa invece  costituita da un’area wellness interna e da una esterna, caratterizzata da piscine in pietra

naturale a bordo lago

Al suo interno ci sono due vasche di cui la più grande, ricca di postazioni idromassaggio e giochi d’acqua, è

riscaldata mentre l’altra, votata al movimento e all’attività fisica, è dotata di un grande scivolo.

L’area relax è costituita da piscina coperta, palestra, sala relax, le cinque saune del “Mondo del Vapore”

(hammam, tepidarium, laconium, vitarium, sauna finlandese) oltre a circuito kneipp, cromo-aromaterapia,

macchina del ghiaccio e quattro cabine per i trattamenti.

Sono stata in questo bellissimo albergo in un weekend di Maggio. Mi ha colpito la gentilezza del personale,

che ha assecondato tutte le mie esigenze e i miei capricci.

Porto nel cuore questo posto e sto già pensando di andarci di nuovo.

 

Condividi

Lascia un commento