Episodio 43:Il quadro fronte/retro che incanta Bea

Giuseppe Siniscalchi, avvocato milanese con la passione per la pittura, dipinge fin da bambino, è l’inventore di un nuovo movimento: ″Il fronteversismo″ che è una tecnica di pittura in cui la tela appare dipinta su entrambi i lati. Bea è al vernissage dell’artista. ″Il fronteversismo – afferma Siniscalchi – è un termine che ho ideato per proporre un nuovo e originale tipo di pittura, pensiero artistico, filosofico, culturale per contribuire alla costruzione di un mondo migliore e di pace. Con l’idea di fronte/verso desidero invitare chiunque a riflettere sull’importanza di tutto ciò che non si vende con gli occhi sulla facciata nascosta″. “Pace sul campo di grano” è stato realizzato con l’intento di voler rappresentare una sensazione di serenità e pace, pensando all’importanza della profonda armonia tra uomini e donne nella natura e nel cosmo. Con un senso di serenità Bea lascia la galleria e raggiunge le sue amiche. Il cellulare suona. Un messaggio illumina lo schermo: ″Eri così bella ieri sera… avrei voluto baciarti, ma sei scappata via″.  E’ di un suo amico. I pensieri affollano la mente: ″Esiste l’amicizia tra uomini e donne? Chiedere un passaggio a casa a un amico esprime un interesse nei suoi confronti?”. Ne parlerà con le sue amiche. Adesso, non ha voglia di pensarci.

i.siniscalchi2siniscalchi

Condividi

Lascia un commento