Blu-Ray 4K Panasonic

L’emozione di trascorrere qualche ora al cinema, da soli oppure in compagnia, è assolutamente impagabile. Guardare un  Film nella propria abitazione, diciamo la verità, non è la medesima cosa di farlo al cinema. In effetti, dobbiamo precisare che l’aspetto sonoro e l’acustica del cinema, nonché le immagini grandi, rendono tutto quanto maggiormente affascinante ed intrigante. Tutto questo è assai scontato ed innegabile. Nel cinema viene proiettato  lo spettatore al centro dell’azione, coinvolgendolo completamente. Ma molti, noi per primi, sicuramente, avranno pensato di portare il cinema a casa propria. In questa semplice ed esauriente guida, vi forniamo delle indicazioni su come poter realizzare e progettare un Home Theatre (un cinema domestico) nel salotto della vostra casa.

Prima di procedere all’acquisto, per evitare delusioni, occorrerà stabilire la cifra in denaro da spendere e la stanza dove installare l’impianto che determinerà la grandezza dello schermo e la potenza dell’impianto audio.

Il primo passo è scegliere la stanza adatta al vostro scopo e, se necessario, apportare qualche modifica alla stanza stessa. Poiché sarebbe opportuno evitare fonti di luce come finestre e balconi, un primo passo da considerare è quello di poter oscurare il più possibile le finestre, dotandole di appositi sistemi, serramenti, pannelli e doppie tende  doppie tende . In questo modo, la visione non sarà disturbata e sarà possibile godere al meglio del film.

Passiamo all’attrezzatura. Avete bisogno sicuramente di un proiettore, anche se potete optare per un televisore medio grande. Vi occorre poi un lettore dvd, altoparlanti e amplificatori: dovrai scegliere e comprare un Home Cinema.

Noi vi consigliamo lettore Blu-Ray 4 K Panasonic dotato di processore HCX e tecnologia 4K PRO HDR per garantire un’eccezionale qualità delle immagini originali. I colori definiti e la riproduzione HDR, elementi essenziali di un lettore Ultra HD, sono fondamentali per ottenere immagini ad alta definizione, con colori incredibilmente precisi e luminosi, e vi assicurano un’esperienza visiva mai provata prima.

Senza dimenticare che la parte probabilmente più costosa di tutto l’impianto sarà quella che riguarda il suono: spenderete facilmente di più per comprare delle buone casse che non per acquistare il proiettore.

Un’ultima opzione da valutare, poi, qualora si desideri dar vita a un vero e proprio home cinema è quello di dotarsi di poltrone ad hoc. Di solito, per una visione domestica per poche persone ci si limita a utilizzare i divani di casa, disponendoli di fronte allo schermo, ma per i più appassionati non mancano le opzioni più simili a quelle delle sedute da cinema, che ricreano in tutto e per tutto l’atmosfera da vero cinema.

Condividi

Lascia un commento