” Il Panino è Chic” di Linda Fiumara

Birra Amarcord  nasce a Rimini nel 1997 da un’idea di alcuni amici che, pian piano si sono strutturati sempre di più e ad oggi il birrificio è un birrificio indipendente a conduzione familiare, che sta uscendo dall’Emilia Romagna per ampliare i suoi orizzonti.

L’idea prende origine dalla stessa storia di Rimini dove da sempre c’è, anche, un turismo proveniente prevalentemente dalla Germania.  I Tedeschi arrivavano e cercavano birre simili alle loro e quindi l’idea iniziale è stata “Ma gliela facciamo noi, la birra, ai Tedeschi!”. Così questa idea innovativa prende il nome dalla tradizione del capolavoro di Federico Fellini e così come il film vuole raccontare un territorio, la Romagna, e portarlo nei bicchieri di tutti.

Io personalmente ho scoperto questa preziosa novità tramite un evento che si è svolto a Como, presso Cuvèe – Champagna & Cucina, promosso dall’Associazione CHIC, Charming Italian Chef.

“Il Panino è CHIC” è stata una manifestazione che ha voluto mostrare come il panino, alimento da sempre presente nella cultura gastronomica italiana, ma spesso visto solo come un pasto fugace, possa essere visto ed interpretato in chiave Gourmet. E per questo sono stati invitati grandi chef che hanno proposto panini dai gusti eccellenti abbinati con quattro birre di Birra Amarcord:

Andrea Alfieri de  “Il chiostro di Andrea” di  Milano ha proposto un Panino alla zucca, crema di parmigiano 36 mesi, terrina di testina di vitello e mostarda di clementine che è stato abbinato con una AMA BIONDA, dal gusto floreale, dal colore avvolgente e arricchita dall’aggiunta di miele.

Luca Mauri di “Tartufi & Friends” sempre di Milano ci ha regalato il gusto di un Panino al nero di seppia, baccalà mantecato e tartufo che è stato arricchito da una AMA PILSNER, la classica tedesca, da sapore di luppolo molto accentuato.

Alessandro Bellingeri,invece, del  “Ristorante Osteria de L’Acquarol” di Trento, ci ha fatto assaggiare un Krapfen, fonduta di graukase, filetto di maiale affumicato e puntar elle, servito con l’AMA BRUNA dal sapore deciso di frutta rossa e spezie.

Infine Federico Beretta de il “Feel” di Como ci ha condotto all’assaggio del suo panino alle lenticchie, cotechino, rafano accompagnato dalla AMA RISERVA SPECIALE, rifermentata in bottiglia con lievito di Champagne. La Riserva Speciale nasce dall’incontro tra Garrett, grande uomo amante della birra e che ne ha condotto la conoscenza di America, e Tonino Guerra, amico di Federico Fellini e ultimo testimone di “Amarcod”. I due parlano di tutto e si capiscono al volo. Ed è quello il momento in cui l’americano decide di creare una birra dedicata a Tonino, che racconti allo stesso tempo la sua anima sognatrice e il suo legame con il territorio.

 

Così in una serata di questo autunno ho potuto scoprire una linea di birre più che buone e le delicate e particolari proposte gastronomiche di chef che sono veramente chic.

 

Condividi
sciurami

About sciurami

SciuraMi è un lifestyle blog, che offre uno sguardo curioso sulla società e le tendenze, insieme ad approfondimenti sulla vita milanese. SciuraMi è: -L’amica a cui chiedere un consiglio o un’informazione. -parlare di tutto ciò che vedo, provo e vivo -uno stile di vita -l’arte di vivere bene - inspiration & ambition

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>