Falkensteiner Therme & Golf Hotel Bad Waltersdorf.

Non lontano dall’Italia, a Bad Waltersdorf in Austria, sorge il Falkensteiner Therme & Golf Hotel Bad Waltersdorf. In questo splendido albergo ho trascorso tre indimenticabili giornate e oggi ve ne parlerò.

    

Bad Waltersdorf, tipico paesino termale, è situato sul tenero paesaggio austriaco della Stiria sud-orientale. Il clima mite della zona è ideale per i vigneti e permette la produzione dell’ottimo vino bianco austriaco. A coronare questo scenario idilliaco le fonti termali, la gentilezza degli abitanti e la qualità del cibo.

Ciò che caratterizza Bad Waltersdorf è la sorgente delle Heiltherme, grazie alla quale per tutto l’anno si può usufruire dell’acqua calda termale con i suoi 36°C.

La regione è tutta da scoprire: dai tipici frutteti e vigneti da visitare in bicicletta fino al campo da golf  a 18 buche annesso al Falkensteiner Hotel.

Nel mese di maggio, per il compleanno di una mia amica, ci siamo concesse tre giorni di relax in questo splendido albergo. Il Falkensteiner  ospita al suo interno un parco benessere-acquatico, Acquapura SPA, di  2.500 m², con l’acqua termale di Bad Waltersdorf che ha un effetto rilassante e calmante, rinforza le difese del corpo e viene impiegata anche in fisioterapia e per la cura dei reumatismi.

      

Durante la permanenza mi sono immersa godendomi i benefici dell’acqua termale. Tutta da scoprire è l’Area sauna con bagno turco, cabina a raggi infrarossi, sauna alle erbe, sauna finlandese, sauna nella grotta con getti guidati, canale dell’acqua fredda, idromassaggi a 36°, zona relax.

Molto particolare è la sauna della terra, unica per il clima e l’atmosfera, che si trova nascosta sotto una collina nel giardino della sauna. Il fresco “spazio di terra” bilancia un po’ la calura (ca. 90-110°C con umidità relativa del 6-15%) ed emana con piacevolezza il calore. Una volta al giorno si svolge la sauna con infusioni aromatiche Acquapura.

Ciò che colpisce chi soggiorna in questo hotel è l’ottima cucina:  tutti i prodotti arrivano dalle fattorie della Stiria e sono a km 0. Si va dallo yogurt prodotto localmente ai vari tipi di marmellata, passando per il miele locale e i vari tipi di torte preparate dallo chef, per arrivare alle serate a tema dedicate ai vari tipi di alimenti.

In questi giorni ho conosciuto il simpatico chef Martin, che mi ha guidata in un tour nella sua cucina, straordinariamente ordinata, e mi ha raccontato come si realizza il gelato artigianale.

Lo chef ci ha sorpreso ogni giorno con le sue originali creazioni culinarie, combinando specialità della regione Alpe Adria e piatti stiriani. Tra le vette alpine e il mare, tra agnelli e pesci, tra pasta e zuppe, abbiamo gustato la vera cucina casereccia della Stiria e i piatti raffinati della regione.

Tante sono state le specialità gustate ma le mie preferite sono state il riso nero con pere servito con scaglia di parmigiano, il ripieno di carne servito con un misto di verdure saltate in padella e pannocchia di mais, e il pollo accompagnato da un mix di verdure saltate in padella con tagliolini. I piatti sono curati in ogni minimo particolare, come si può vedere dalle foto.

I nostri giorni di vacanza sono trascorsi velocemente e sono rientrata a Milano felice e rilassata, pensando alla prossima occasione in cui potrò riposarmi in questo albergo.

  

Falkensteiner Therme & Golf Hotel Bad Waltersdorf

Per info

https://www.falkensteiner.com/it/hotel/bad-waltersdorf

Condividi
sciurami

About sciurami

SciuraMi è un lifestyle blog, che offre uno sguardo curioso sulla società e le tendenze, insieme ad approfondimenti sulla vita milanese. SciuraMi è: -L’amica a cui chiedere un consiglio o un’informazione. -parlare di tutto ciò che vedo, provo e vivo -uno stile di vita -l’arte di vivere bene - inspiration & ambition

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>