Che disastro, la caduta dei capelli!

Se un tempo era di moda avere una capigliatura rada – parliamo del Medioevo – al giorno d’oggi la caduta dei capelli è un problema sempre più impellente. Può esser sintomo di malessere o di patologie latenti, ma soprattutto è sinonimo di calvizie, lo spauracchio di uomini e donne. È vero, i maschietti ne soffrono di più, ma anche le donne dovrebbero stare più attente. Qui stiamo parlando della caduta patologica, non tanto di quella fisiologica.

La caduta fisiologica dei capelli è naturale: il ciclo della formazione del capello si rinnova almeno una ventina di volte nella vita dell’uomo, quindi il capello nasce, cresce, cade e si rinnova. Non necessariamente in tempi brevi, un ciclo può durare anche anni.

Perché i capelli cadono?

Il ciclo vitale del capello prevede l’alternanza di tre fasi, una di crescita, una di riposo, ed una di caduta. La durata media di questo ciclo varia dai 2 ai 7 anni. Si stima pertanto che ogni follicolo produca circa 20 capelli nel corso della sua vita.

Il numero di capelli caduti durante la giornata è variabile e dipende da numerosi fattori quali:

il sesso (la caduta è maggiore negli uomini rispetto alle donne)

la stagione (in autunno e in primavera la caduta aumenta)

condizioni di salute (l’utilizzo di certi farmaci e alcune malattie possono accelerare la caduta)

lavaggio e spazzolatura (il trauma meccanico facilita il distacco dei capelli)

densità  (più capelli si hanno, e maggiore sarà la caduta in termini assoluti)

genetica (alcuni soggetti sono geneticamente predisposti alla caduta).

Gli infusi sono ottimi per aiutare il capello,: i decotti di ortica (specie nel caso dei capelli grassi), gli infusi di salvia, di rosmarino e anche di menta, il tè verde ed il grano germinato con cui si prepara un fantastico decotto. Ottimi anche il succo di aloe, di barbabietola e l’infuso di zenzero.

Ecco due ricette di impacchi contro la caduta dei capelli facili da realizzare:

Impacco rinforzante : 100 grammi di foglie di ortica, cinque decilitri di acqua e cinque di aceto bianco. Versate tutti gli ingredienti in un pentolino e fate bollire per trenta minuti; filtrate tutto il liquido ricavato e versatelo in un recipiente. Utilizzate questa soluzione ogni giorno, frizionando la testa al mattino e alla sera, prima di coricarvi; se avvertirete una sensazione di calore, è segno che si sta riattivando la circolazione sanguigna.

Impacco rinforzante contro la caduta dei capelli: 3-5 cucchiai di gel di aloe (può essere estratto direttamente dalle foglie di aloe), 1 cucchiaino di olio di ricino puro, 1 cucchiaino di olio di Vinaccioli (o cocco), 5 gocce di olio essenziale di rosmarino. Mescolare tra di loro tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo. Applicare l’impacco in modo uniforme su tutta la lunghezza del capello, massaggiare bene sulla cute per agevolare l’assorbimento e stimolare la microcircolazione e lasciare agire per 20 – 30 minuti. Risciacquare e applicare lo shampoo.

Un ruolo fondamentale lo rivestono le maschere per capelli, non quelle che si trovano in commercio, ma quelle casalinghe. Fra gli ingredienti delle maschere troviamo: l’hennè (neutro per non tingere), il tuorlo d’uovo, la maionese, la polpa di avocado (sarà sufficiente frullare la polpa di un avocado maturo e  applicarla sulla chioma umida per almeno mezz’ora prima di passare allo shampoo) e naturalmente l’olio di cocco, l’olio di borragine, l’olio di mandorle dolci, l’olio d’oliva e l’olio di germe di grano, che però vanno usati con moderazione in caso di capelli grassi. Un ottimo impacco rinforzante si ottiene anche con i semi di lino  bolliti e lasciati a bagno. Anche l’acqua di cottura si adopera sui capelli (leggi anche: maschera per capelli fragili che cadono fai-da-te).

Molto  efficace il lievito di birra, utilissimo per rinforzare sia le unghie che i capelli. mescolate 3 cucchiai di lievito di birra in polvere con 5 cucchiai di miele, fino a formare un impasto omogeneo. Applicate la maschera su tutta la lunghezza dei capelli e sul cuoio capelluto, lasciate agire per 15-20 minuti e poi risciacquate i capelli con acqua tiepida. In alternativa al miele si può usare anche l’olio extravergine di oliva.

Lozione Biothymus Active Coadiuvante attivo anticaduta. Da integrare all’utilizzo dello shampoo. Si assorbe rapidamente, non unge e non appiccica.

Fiale  Coadiuvante  anticaduta donna

Trattamento coadiuvante specifico per la donna con capelli fragili che tendono a diradarsi, studiato per contrastare la fase iniziale e più intensa della caduta temporanea dei capelli (telogen effluvium).

Da usare per prevenire la caduta massiccia e prolungata (telogen effluvium) dovuta a disordini alimentari, squilibri ormonali, stress, fumo, sole, parto.

bioth_linea_donna

 

 

Condividi
sciurami

About sciurami

SciuraMi è un lifestyle blog, che offre uno sguardo curioso sulla società e le tendenze, insieme ad approfondimenti sulla vita milanese. SciuraMi è: -L’amica a cui chiedere un consiglio o un’informazione. -parlare di tutto ciò che vedo, provo e vivo -uno stile di vita -l’arte di vivere bene - inspiration & ambition

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>